il sito aggiornato che ci parla delle Oasi nel Mondo è www.oasi-accoglienza.org

le OASI
Mamma dell'Amore
nel Mondo

sono il frutto del messaggio evangelico
 


.
 

 

"Tutto quello che facciamo è solo una goccia nell'oceano,
 ma se non lo facessimo l'oceano avrebbe una goccia in meno".
 Madre Teresa di Calcutta

  
foro archivio dell'Associazione Opera Mamma dell'Amore
aprile 2008 - il fondatore Marco prega sulla tomba di Madre Teresa a Calcutta


ULTIMISSIME

11 febbraio 2015 benedetto e inaugurato dal Vescovo mons. Paul
l'Ospedale Pediatrico di KHAMMAM in India...

http://www.oasi-accoglienza.org/oasi-asia/andrhra-pradesh.asp
http://www.oasi-accoglienza.org/oasi-asia/album-foto/albumfoto_andrhra-pradesh.asp

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

12 aprile 2015 firmata la convenzione tra la Diocesi e le nostre Associazioni
per l'inizio dei lavori di costruzione dell'Ospedale di Oyem in Gabon...

VIDEO CERIMONIA: https://www.youtube.com/watch?v=12HU9ofWIaA&feature=youtu.be
http://www.oasi-accoglienza.org/oasi-africa/gabon.asp

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

13 maggio 2010
Benedizione delle OASI nel Mondo

Presenti alla cerimonia i due Vescovi africani
(Mons. Ndzana del Cameorun e Mons. Ondo del Gabon)
 il Vescovo Ausiliare di Milano Mons. Marco Ferrari
quale delegato del Cardinale Dionigi Tettamanzi per la Diocesi di Milano
ed il Sottosegretario del Dicastero Pontificio.
Dalla Santa Sede sono arrivate: una lettera ed una medaglia per l'Oasi.


 
Lettera del Presidente del Dicastero

 Dal Vaticano, 12 maggio 2010

Illustre e caro Presidente Marco Ferrari
Presidente dell’Oasi Mamma dell’Amore ONLUS

È per me e il Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari che ho l’onore di presiedere, motivo di gioia e si speranza, intravedere attraverso l’atto solenne di Benedizione del progetto “OASI IL RIFUGIO DEL BAMBINO” l’imminente realizzazione di dieci appartamenti per accogliere bambini malati di leucemia e tumore, iniziativa ideata e concordata insieme al mio predecessore, Sua Eminenza il Cardinale Javier Lozano Barragan e che questo Dicastero Pontificio, insieme a OASI MAMMA DELL’AMORE-ONLUS, intendono portare avanti per venir incontro ai bisogni di salute dei numerosi bambini e di famiglie in difficoltà d’Italia e di altri Paesi europei.
La presenza tra di voi di Mons. Jean-Marie Mupendawatu, Sottosegretario del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari, è un segno evidente dell’interesse e della determinazione del nostro Dicastero a collaborare insieme a tutti i volontari e benefattori dell’OASI MAMMA DELL’AMORE-ONLUS, per la realizzare questo progetto, nonché altri da concordare insieme nell’ambito della Fondazione “il Buon Samaritano”.
La Beata Vergine Maria di Fatima di cui ricorre oggi la Festa, vi sostenga con il suo amore materno nel fare del bene a chi soffre, ad imitazione del Signore Gesù Cristo, il Buon SAMARITANO con l’augurio di Bene e Pace nel Signore asceso al Cielo.

+ Mons. Zygmunt Zimowski
Presidente del Pontificio Consiglio

 

INCONTRO A ROMA

Marco ha incontrato più volte il
Presidente del Dicastero
del Pontificio Consiglio l'Arcivescovo
Sua Ecc. Mons. Zygmunt Zimowski.
Qui
nel suo studio a Roma nel novembre 2013
e con loro il carissimo Segretario.


 Lettera di Sua Eminenza il
Cardinal Javier Lozano Barragàn

Carissimo Marco,
Ti invio il saluto del Cardinale Lozano per la Santa Messa presso l’Ospedale di Mbalmayo. Ti prego di tradurla per leggerla in quest’occasione. Abbiamo pregato per voi durante la giornata del malato nella Basilica di San Pietro in Roma. Un saluto cordiale.                            
                                                                                                                      Mons. Antonio S.

Città del Vaticano, 13 febbraio 2009
  
   Illustre Marco Ferrari
   Associazione OASI Mamma dell'Amore

Illustre Dottore,
con vivo piacere ho accolto la notizia del proseguimento dei lavori nell’Ospedale di Mbalmayo in Cameroun, il quale ho visitato durante la Giornata Mondiale del Malato in quel Paese. La Visita del Santo Padre, sarà anche un’occasione per ravvivare l’entusiasmo e la carità verso i bisognosi ed i malati in questa regione. 
Con il mio augurio affinché l’Ospedale di Mbalmayo possa servire alla salute della popolazione camerunese, specialmente ai malati nella condizione economica più difficile, invoco l’abbondanza delle Grazie Divine e la benedizione per tutti i malati, per le loro famiglie e per tutti coloro che hanno contribuito e contribuiscono a questa benemerita opera ospedaliera nonché a tutto il personale sanitario.
Un saluto speciale al Vescovo Diocesano, al Nunzio Apostolico e tutti i sacerdoti e religiosi che lavorano in quest'opera.

+ Javier Cardinale Lozano Barragán
Presidente del Pontificio Consiglio
per la Pastorale della Salute

 

Roma novembre 2010 incontro e saluto al Cardinale

E' sempre attivo ed aggiornato il sito dedicato interamente alla realizzazione delle Oasi nel mondo benedette dalla Mamma dell'Amore:
www.oasi-accoglienza.org

Qui trovi la pagina dedicata alla realizzazione delle Oasi nel Mondo!

Anche tu puoi aiutare le opere a servizio del prossimo ed in onore della Vergine Maria...


INCONTRO CON IL MONDO DELLA SOFFERENZA
nel Centro Card. Paul Emile Léger - CNRH di Yaoundé
Giovedì, 19 marzo 2009

Marco, in qualità di fondatore delle Oasi nel Mondo,
 incontra il 
SANTO PADRE BENEDETTO XVI

 
 


GIORNATA DELLE OASI 2014

Sono ormai decine le OASI fondate nel Mondo e, domenica 25 maggio, si è tenuta la 5a edizione della “Festa Internazionale delle Oasi” proprio a Paratico.
Quest’anno ha onorato della sua presenza l’evento benefico il Vescovo dell’INDIA Sua Eccellenza Monsignor PAUL MAIPAN. Il Presule, dopo aver salutato nel pomeriggio i soci dell’associazione presso la sede di via Gorizia ed incontrato le numerosissime persone convenute, ha celebrato la Messa serale nella Chiesa Parrocchiale. Terminata la Messa si è svolta la cena di beneficenza, come è abitudine per motivi di spazio in una sala di un ristorante, dove il Vescovo ha poi potuto dare la sua testimonianza sull’operatività dell’associazione nella sua Diocesi. In questa occasione è stata annunciata, alla presenza del fondatore di Oasi e dei membri del direttivo, la data fissata per l’inaugurazione dell’OSPEDALE PEDIATRICO di KHAMMAM, ormai a buon punto nella costruzione, che avverrà il prossimo 11 febbraio 2015 già giornata mondiale del malato. Durante la serata è intervenuto telefonicamente da Roma, portando i saluti di tutto il Dicastero della Santa Sede, il Segretario degli Operatori Sanitari che ben conosce il fondatore Marco, il suo carisma, e l’operatività svolta a favore dei più poveri. Il Prelato ha rivolto parole di stima e di incoraggiato per il proseguo delle opere, ecco le parole:

“Carissimo Marco e carissimi amici dell’Associazione di Paratico, buonasera! Sono molto felice di condividere con voi la gioia di questa serata proprio in occasione della quinta edizione della Festa Internazionale delle Oasi nel Mondo. Saluto anche il Vescovo dell’India lì presente con voi.
La mia telefonata è per unirmi a tutti voi che sostenete le Oasi, responsabili, collaboratori ed amici. In questo momento conviviale al quale io, a nome mio e del Dicastero Vaticano del Pontificio Consiglio della Salute, mi associo, vi esorto a continuare nel fare ciò che state facendo, cioè il bene dei più bisognosi! Grazie a tutti voi per il prezioso aiuto che prodigate a favore dei più poveri!
Vi invito a perseverare sulle orme e sull’insegnamento di Papa Francesco, proseguendo l’importante lavoro delle Oasi, con la realizzazione di strutture sanitarie proprio nelle periferie del mondo! Carissimi, nella vostra operatività noi vediamo il “prendere vita” degli accorati e ispirati appelli del Santo Padre: quindi coraggio, andate avanti!
Le vostre opere, le Oasi nel Mondo, non sono solo vostre, ma noi del Pontificio Consiglio, le sentiamo anche nostre, ecco perché di cuore vi benediciamo e vi invitiamo a proseguire nel vostro importante lavoro missionario. Con gioia vi saluto augurandovi ancora una volta buona festa. Grazie a voi e grazie alle Oasi per il bene che fate!”

Ora l’impegno dell’Associazione prosegue, per questo progetto in India, con la raccolta fondi proprio per poter arredare ed aprire l’Ospedale Pediatrico. Tutto il materiale di arredamento - 50/60 posti letto - ha una spesa di 10.000 euro e per il materiale sanitario attendiamo preventivi dall’India.
               


Attualmente le  Oasi Mamma dell’Amore  sono presenti in:

AFRICA - ASIA - AMERICA
TERRA SANTA - EUROPA
(ITALIA e ROMANIA)

per saperne di più:
http://www.oasi-accoglienza.org/pages/dovesonoleoasi.asp

 


Preghiera quotidiana per le Oasi nel Mondo...

(ispirata e scritta dal fondatore Marco)

Maria, Madre nostra, Tenera Madre Santissima, intercedi per noi, tocca i nostri cuori, togli l’egoismo, l’avidità e la superbia dai nostri cuori. Dacci occhi che possano vedere le necessità del fratello vicino e lontano. Aiutaci a non sentirci mai a posto con noi stessi! Facci sentire le sofferenze del mondo, le sofferenze che tutti i poveri provano dentro di loro… Solo così, se proveremo dentro di noi la sofferenza di chi soffre, di chi è povero, di chi ha fame, di chi è solo, ci verrà più facile lasciare le cose inutili e seguire Gesù. Ave o Maria, Dolce e Tenera Madre, intercedi per noi e per le Oasi nel Mondo.
“Lodate il Signore, acclamate il suo nome; manifestate ai popoli le sue gesta.
Cantate in suo onore, inneggiate a Lui, ripetete tutti i suoi prodigi.
Gloriatevi sul suo santo nome; gioisca il cuore di quanti ricercano il Signore.
Cercate il Signore e la sua forza, ricercate sempre il suo volto”
(Cronache 1-16,8). 
 

Ecco le OASI MAMMA DELL'AMORE
EUROPA - ITALIA

l'Oasi Mamma dell'Amore di BRESCIA (Paratico)

 
è un centro di accoglienza per persone in difficoltà e povere oltre ad un luogo di spiritualità
(inaugurata il 26 ottobre 2003)


OASI MAMMA DELL'AMORE
AFRICA - CAMEROUN

l'Oasi Mamma dell'Amore in Zamakoè (Mbalmayo)
è un centro sanitario all'avanguardia (un grande Ospedale) progetto molto grande
a servizio dei più poveri ancora in fase di realizzazione...


ATTESTAZIONE

Io sottoscritto, Adalbert NDZANA, Vescovo di MBALMAYO, attesto con la presente che l’OPERA ITALIANA MARIA MAMMA DELL’AMORE, la cui sede sociale è sita in PARATICO (BRESCIA-ITALIA) è impegnata dal novembre 2001, in collaborazione con la DIOCESI DI MBALMAYO (CAMEROUN), nella realizzazione di progetti socio-sanitari.
Il primo di tali progetti, attualmente in corso di esecuzione, è l’OSPEDALE "NOTRE DAME" DI ZAMAKOE (a 10 km da Mbalmayo).
Attesto inoltre che il Presidente della summenzionata Opera, il sig. Marco FERRARI, di nazionalità italiana, è, tenendo conto del lavoro già realizzato qui a ZAMAKOE in favore della salute dei più diseredati, una persona del tutto degna di fiducia, direi di più, un apostolo degli uomini e delle donne più poveri del Terzo Mondo.
La presente attestazione viene fornita per l'utilizzo ed il valore di cui ha diritto.

scritta a Mbalmayo, 15 dicembre 2006

+ Mons. Adalbert NDZANA 
Vescovo di Mbalmayo
 

settembre 2002 - Il Vescovo benedice e posa la prima pietra dell'Oasi
wpe1.jpg (13685 byte)   wpe1.jpg (14852 byte)

aprile 2003 - la prima casa in costruzione

wpe1.jpg (14845 byte)

(inaugurato l'ambulatorio nel mese di luglio 2003)

maggio 2004 - continua la costruzione dell'Ospedale
(a destra Marco ricevuto dal Nunzio Apostolico con il Vescovo)

 Ospedale con visuale casa.jpg (377096 byte)  Marco con nunzio.jpg (378799 byte)

La PRIMA ALA dell'OSPEDALE CATTOLICO "NOTRE DAME" da noi costruito
è stata benedetta da Sua Eminenza Reverendissima il
CARDINAL JAVIER LOZANO BARRAGAN
il giorno 8 febbraio 2005
Ospedale ssssssssssssss.JPG (79501 byte)   Ben. Hs Interno copiassss.JPG (24304 byte)
    wpe6.jpg (7744 byte)   Benedizione Hspedale copia.jpg (105508 byte)


LETTERA di Sua Emm. il CARDINALE

Città del Vaticano, 21 giugno 2007

Signor Presidente,

     Le sono tanto grato della generosa donazione che Lei, in occasione della sua visita a questo Pontificio Consiglio, mi ha fatto a nome dell’Associazione da destinare a persone bisognose.
     Mi premuro di informarla che è stata devoluta ad una giovane coppia di sposi dell’est europeo, che vivono qui a Roma in seria difficoltà di sopravvivenza.
     Con molto piacere rinnovo l’invocazione delle benedizioni del Signore su Lei e su tutti i Membri dell’Associazione, auspicando che la Divina Provvidenza sia sempre presente con la sua generosa assistenza.
     Voglia gradire con le espressioni di viva stima per Lei e Collaboratori, i miei distinti saluti.

+ Javier Cardinale Lozano Barragan
 

l'OSPEDALE CATTOLICO "NOTRE DAME" da noi costruito
è stato visitato da
Sua Eminenza Reverendissima il
CARDINAL JEAN-LUOIS TAURAN

rappresentante di Sua Santità Papa Benedetto XVI nel viaggio apostolico
in Guinea e Cameroun il giorno 9 dicembre 2006
wpe2.jpg (10468 byte)

La SECONDA ALA dell'OSPEDALE CATTOLICO "NOTRE DAME" da noi costruito
è stata benedetta da Sua Eccellenza Reverendissima il
MONS. ELISEO ANTONIO ARIOTTI
Nunzio Apostolico del Cameroun e Guinea Equatoriale

il giorno 10 febbraio 2008
  
     

Per conoscere anche le OASI MAMMA DELL'AMORE
in ASIA, AMERICA LATINA e MEDIO ORIENTE
visitate il sito
www.oasi-accoglienza.org


19 aprile 2008 - primo viaggio del fondatore in Asia.
Posata la prima pietra della nuova Oasi in India.


Per le vostre donazioni a sostegno dei più poveri
potete utilizzare queste forme:


conto bancario
 Banca Unicredit (filiale di Palazzolo s/Oglio)
cod. IBAN IT52A0200854903000019728694
indicare nella causale "per le Oasi nel Mondo"

conto postale
In ogni ufficio postale versamento sul numero di c/c 15437254
indicare nella causale "per le Oasi nel Mondo"

firmando a nostro favore il
5 x1000 nella compilazione dei vostri redditi

indicando il nostro codice fiscale, numero 02289430981


Potete aiutate le oasi prestando anche il vostro tempo come volontari.
Oppure aiutandoci con raccolta di generi alimentari, farmaci ecc....

 

Nelle oasi ci dedicheremo sempre a questi ambienti...

* Il primo è dedicato alla preghiera e alla diffusione del messaggio evangelico.
* Il
secondo ospiterà le mamme in attesa con grandi problemi nel continuare la gravidanza fino alla nascita del bambino ed accoglierà i bambini soli, malati ed abbandonati.
* Il
terzo sarà un luogo per l’accoglienza di persone bisognose con la possibilità di dare un pasto caldo a chi lo richiede e qui verranno anche assistiti gli anziani.

* Il quarto ospiterà le giovani donne che usciranno dal tunnel della prostituzione e desidereranno aiutare e collaborare all’interno della nostra struttura.

Tutto ciò che serve alla persona e alla sua dignità sarà per noi la priorità sempre ed ogni giorno!

Un Opera a favore degli ultimi voluta dal Cielo...

…desidererei che sorga, un’oasi di accoglienza con uno spazio riservato ad accogliere i bambini che non hanno nessuno e sono abbandonati. La grande opera sarà da me benedetta ed è per questo che vi invito ad affidarvi alla provvidenza divina…

…nell’oasi che sorgerà presto, desidero che vi sia un luogo riservato alla preghiera ed uno spazio per accogliere e curare i bambini abbandonati e malati. Questo luogo sarà il frutto dell’amore e della carità dei miei figli. Vi invito per questo ad avere tanta fiducia, ad unire le forze ed ipotecare la Provvidenza Divina… Io seguo questa Opera e benedico coloro che offriranno un aiuto per la sua realizzazione…

…la grande opera d’accoglienza che ti ho chiesto, per ora la realizzerete contemporaneamente nel luogo prescelto da Dio Onnipotente ove porto i miei messaggi e in Africa. Operate nell’umiltà, pregate con fede, offrite con amore affinché i progetti di Dio si realizzino presto. Molti vostri fratelli e sorelle, attendono il vostro aiuto. Apro ogni cuore e vi preparo la strada…

…guardate quanto male oggi vi circonda, guardate quanto male c’è nel mondo! Nelle oasi richieste desidererei che voi pensiate anche a quelle mie figliole sfruttate e obbligate ai margini delle strade… Perché non pensate anche al dramma di molte mie figlie che hanno lasciato la loro terra, le loro case e i loro affetti, illuse da un futuro migliore ed oggi si trovano obbligate a vivere nel peccato e nell’angoscia?


i PROGETTI per la COSTRUZIONE
DELL'OASI in CAMEROUN e in INDIA

realizzati e curati dal nostro caro Giangiacomo geom. Rota

(chiamato alla Casa del Padre giovanissimo nel 2002)


Planimetria

wpe3.jpg (22777 byte)

Schizzo della planimetria



wpe1.jpg (7337 byte)


OSPEDALE - lato sinistro - A -
wpe4.jpg (17772 byte)

OSPEDALE - lato sinistro - A -
wpe3.jpg (13502 byte)

OSPEDALE - lato destra - B -
wpe4.jpg (11298 byte)

OSPEDALE - lato destra - B -

wpe5.jpg (13396 byte)


Prima foto durante il primo viaggio
del fondatore Marco in Africa (stato del Cameroun)
nel mese di NOVEMBRE 2001

wpe1.jpg (15367 byte)  

Marco stringe a se una bimba molto malata...
Questo è l'inizio di una missione... l'inizio di un servizio...